Articoli e news

16/09/2013 10:21

Revisori legali e il nuovo registro

Sole 24 Ore e Italia Oggi hanno dedicato alcuni articoli di approfondimento agli adempimenti in scadenza il 23 settembre a carico dei revisori legali che vogliono iscriversi nel nuovo registro, anche alla luce dei chiarimenti pubblicati sul sito del Mef.

Leggi tutto...

16/09/2013 10:20

Enti pubblici tenuti alla contabilità civilistica

Enti pubblici tenuti alla contabilità civilistica, a seguito del chiarimento fornito in data 10 settembre dalla Ragioneria generale dello stato con la circolale n° 35 ...

Leggi tutto...

05/09/2013 12:17

Perdite su crediti concorsuali e periodo di deducibilità

L’art. 101, co. 5, secondo periodo, del D.P.R. n. 917/1986 riconosce la rilevanza fiscale delle perdite su crediti a partire dalla data di apertura della procedura concorsuale, senza, tuttavia, considerare i diversi momenti successivi – sino alla chiusura del relativo iter – in cui è possibile individuare, con ragionevole oggettività, la parte di credito effettivamente non più recuperabile.

Leggi tutto...

05/09/2013 12:14

Lease back, civilistica e principi contabili

L’operazione di “sale and lease back” rappresenta un contratto atipico con il quale un determinato soggetto cede, a fronte di un corrispettivo, un proprio bene ad una società di leasing, la quale concede il medesimo cespite, in locazione finanziaria, allo stesso venditore. Quest’ultimo, al termine del contratto di locazione, e previo esercizio del diritto di riscatto, potrà rientrare nella piena disponibilità del bene. In altri termini, l’operazione in parola – che rappresenta una particolare forma di finanziamento – permette al soggetto proprietario di un bene di ottenere della liquidità immediata, senza che ciò precluda allo stesso di beneficiare della disponibilità del bene ceduto, potendo, invece, continuare ad utilizzarlo, nello svolgimento della propria attività di impresa. Dalla vendita del bene alla società di leasing potrebbe emergere una plusvalenza, il cui trattamento contabile è definito dall’art. 2425-bis c.c., secondo cui ”le plusvalenze derivanti da operazioni di compravendita con locazione finanziaria al venditore sono ripartite in funzione della durata del contratto di locazione”.

Leggi tutto...

18/06/2013 09:29

Professionisti e indagini finanziarie con ordinanza 27/29/2013

Il Sole 24 Ore dedica un articolo ai controlli sui professionisti, in particolare quelli legati alla presunzione a favore del Fisco che trasforma i prelievi bancari senza indicazione del beneficiario in compensi non dichiarati.

Leggi tutto...

18/06/2013 09:28

Registro revisori innativi

ItaliaOggi informa che è online sul portale della revisione legale del Mef il modello RL-99 da utilizzare per l’iscrizione nella sezione ‘inattivi’ del registro dei revisori legali.

Leggi tutto...

Fisco e Conti > Archivio Fisco e conti > Modulistica Fiscale, moduli e modelli fiscali

 

 

Una pagina dedicata alla  modulistica che  mette a disposizione  moduli, modelli  e modulistica fiscale.

 

Bozza per la consultazione del 06/08/2010 resa disponibile dal CNDCEC.

Stampa Libri contabili 2010/2011/2012

Libri contabili tenuti con sistemi meccanografici (libro giornale, registri iva, libro inventari) relativi al 2009, a seguito delle modifiche introdotte dalla Legge Finanziaria per il 2008, devono essere stampati entro 3 mesi dal termine di presentazione della dichiarazione annuale (Unico 2010). Le società aventi esercizio corrispondente all’anno solare, considerato che il termine originario di trasmissione dell’Unico 2010 è il 30 settembre 2010 devono stampare i registri entro la data del 31 dicembre 2010.

LA RIVALUTAZIONE DEL TFR ED IL VERSAMENTO DELL’IMPOSTA SOSTITUTIVA con le relative scritture contabili - Con l’approssimarsi del 16 dicembre ritornano gli adempimenti relativi al versamento dell’imposta sostitutiva sulla rivalutazione del TFR.  Riepiloghiamo i termini della questione e le relative scritture contabili. agg -11/2010

Omaggi o Omaggi Natalizi a clienti e dipendenti

Il trattamento fiscale degli omaggi natalizi varia a seconda che i beni rientrino o meno nell’oggettodell’attività esercitata e che gli stessi siano destinati ad un cliente oppure a un dipendentedell’impresa.

Deducibilità interessi passivi

 L’art. 1, comma 33, lettera i) della Legge 244/2007, (legge Finanziaria 2008), ha apportato profonde modifiche alle regole relative alla deducibilità degli interessi passivi, in particolar modo per quanto riguarda i soggetti IRES ( quindi le società di capitali, Srl e Spa). A decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2007, per i soggetti IRES saranno deducibili solo gli interessi passivi, al netto degli interessi attivi, non eccedenti il 30% del Reddito Operativo Lordo (di seguito ROL). 

Acconto Iva

Il prossimo 27 dicembre scade il termine per il versamento dell’acconto Iva relativo al periodo d’imposta 2011. Il calcolo dell’acconto può essere effettuato attraverso l’utilizzo alternativo di tre sistemi: storico, previsionale o metodo delle operazioni effettuate.

Acconti IRES e IRAP 2010/2011/2012

Esempi di calcolo dedli Acconti IRES e IRAP 2010/2011 senza Tremonti-ter La base imponibile su cui commisurare gli acconti deve essere «depurata» dall’effetto dell’agevolazione

In prossimità della scadenza di versamento della prima rata degli acconti 2010, da effettuarsi ordinariamente il 16 giugno 2010, occorre prestare particolare attenzione all’effetto, seppur indiretto, della Tremonti-ter. con esempi di calcolo

Modulo Black List

La prima presentazione degli elenchi Black List è ormai prossima: la scadenza è stata fissata al 2.11.2010 per dichiarare i mesi di luglio-agosto-settembre 2010. Una unica dichiarazione per i contribuenti trimestrali,  tre  dichiarazioni per i contribuenti mensili .
Il software per la compilazione si puo' scaricare dal sito dell'Agenzia

Il software Comunicazione Iva nei paesi di Black List consente la predisposizione della Comunicazione e la creazione del relativo file da inviare telematicamente. Il modello Comunicazione Iva nei paesi di Black List utilizza una nuova tecnologia di distribuzione dei software basati su Java che consente all'utente di usufruire delle applicazioni direttamente dal web. In tal modo è possibile attivare le applicazioni in maniera semplice e con un solo clic, avendo la certezza di utilizzare sempre la versione più aggiornata ed evitando complesse procedure di installazione o aggiornamento.

Comunicazione dati IVA annuale 2012 e istruzioni 2012
E' stato approvato in bozza il modello di comunicazione annuale dati IVA 2011 con le relative istruzioni, le caratteristiche tecniche per la stampa e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati.

Consolidato Nazionale e Mondiale 2011
L'Agenzia delle Entrate ha approvato il Modello Consolidato nazionale e mondiale 2011, con le relative istruzioni, da presentare nell’anno 2011 ai fini della dichiarazione dei soggetti ammessi alla tassazione di gruppo di imprese controllate residenti nonché dei soggetti ammessi alla determinazione dell’unica base imponibile per il gruppo di imprese non residenti.


Cud 2011 e Istruzioni
Approvazione dello schema di certificazione unica “CUD 2011”, con le relative istruzioni.
Definite anche le modalità di certificazione dei redditi diversi di natura finanziaria.


Modello 770/2011 Ordinario
Approvazione del modello 770/2011 Ordinario, relativo all'anno 2010, con le istruzioni per la compilazione, concernente la dichiarazione di altri sostituti d'imposta nonché degli intermediari ed altri soggetti tenuti alla comunicazione dei dati ai sensi di specifiche disposizioni normative.


Modello 770/2011 Semplificato
Approvazione del modello 770/2011 Semplificato, relativo all'anno 2010, con le istruzioni per la compilazione, concernente le comunicazioni da parte dei sostituti d'imposta dei dati delle certificazioni rilasciate, dell'assistenza fiscale prestata, dei versamenti, dei crediti e delle compensazioni effettuati.


Approvato il modello di dichiarazione “Unico 2011–SC”, con le relative istruzioni, che le società ed enti commerciali residenti nel territorio dello Stato e i soggetti non residenti equiparati devono presentare nell’anno 2011 ai fini delle imposte sui redditi e dell’imposta sul valore aggiunto, da utilizzare per il periodo d’imposta 2010.

Approvato il modello di dichiarazione “IRAP 2011”, con le relative istruzioni, che le società ed enti commerciali residenti nel territorio dello Stato e i soggetti non residenti equiparati devono presentare nell’anno 2011 ai fini delle imposte sui redditi e dell’imposta sul valore aggiunto, da utilizzare per il periodo d’imposta 2010.